VALLE DEL MERULA - Geometra Mario Vassallo

Vai ai contenuti
"Sul sentiero dei ricordi"
Mario Vassallo


CLICCA L'IMMAGINE SOPRAPER TORNARE INDICE CAPITOLI

VALLE DEL MERULA




La Valle del Merula si estende interamente in provincia di Savona ed è attraversata dal torrente Merula, da cui prende il nome, il quale si sviluppa su un percorso di poco più di 14,5, nascendo dalle pendici del monte Aroso (m 818), nei pressi del Passo della Morra, col nome di rio Foscardo e sfociando in mare ad Andora, dopo avere attraversato i territori comunali di Testico, Stellanello ed Andora,
Il percorso del torrente è orientato nella parte a monte da Nord a Est e ortogonale alla costa nella media e bassa valle. La valle è ben delimitata a Est dal crinale che la separa dalla valle Lerrone e a Ovest dalla linea spartiacque che delimita il erritorio della provincia di Imperia.
Il crinale verso Laigueglia e la valle Lerrone è delimitata dalla presenza delle alture Monte Marchiano, Poggio Baiale, Poggio Ebrea, Bric Alpicella, Monte Pagliassa, Monte Carchera, Monte Carpanea, Poggio Corrosana, Poggio Rovora e Poggio Pelato.
Tale tratto ha un crinale che si attesta fra i 385 metri di San Bernardo, alle spalle di Laigueglia, e il passo del Ginestro a 677 metri.
Il crinale a confine con la provincia di Imperia è delimitto dalla presenza delle alture Colle di Cervo, Colle Dico, Colle Mea, Monte Chiappa, Monte Bandia, Pizzo Aguzzo (m. 657), Pizzo Penna, Monte Mezzogiorno, Monte Ceresa (m. 913), Monte Torre o Pizzo di Evigno (m. 989), Pizzo Montin e Monte Aroso (m. 818).
Tutta la valle è attraversata dalla Strada Provinciale n° 13 "Valmerula" fino alla costa, mentre una seconda strada provinciale corre in corrispondenza del crinale a confine con la valle Lerrone, incrociando la predetta in corrispondenta del nucleo principale di Testico, collegando Alassio con il Passo del Ginestro, e proseguendo poi per la valle Impero attraverso il Colle di San Bartolomeo.



CLICCA L'IMMAGINE SOPRAPER TORNARE INDICE CAPITOLI

Torna ai contenuti